Iscriviti alla nostra newsletter

Se faccio un riposo settimanale ridotto di 35 ore quante ne devo recuperare?

mer 15 luglio 2020

Uno degli argomenti più complicati in merito ai tempi di guida e riposo riguarda il riposo settimanale, in particolar modo il riposo settimanale ridotto e il suo recupero. In questo approfondimento iniziamo a fare chiarezza sul calcolo della compensazione mentre, la prossima settimana, ci focalizzeremo su come e quando recuperarlo.

Bene, partiamo come sempre con alcune definizioni.


Come si definisce il riposo settimanale?

L’Art. 4 h del Reg. 561/06 definisce il periodo di riposo settimanale come: “periodo settimanale durante il quale il conducente può disporre liberamente del suo tempo…”.

Il riposo settimanale può essere di due tipi:

- periodo di riposo settimanale regolare
- periodo di riposo settimanale ridotto

L’art. 4 letto. I) definisce «settimana»: il periodo di tempo compreso tra le ore 00.00 di lunedì e le ore 24.00 della domenica;

Se la settimana non coincide con quella definita poco sopra è previsto che:

Il riposo settimanale vada effettuato dal conducente al più tardi dopo 6 periodi di 24 ore (144 ore) dall’ultimo riposo settimanale.
Quindi se il conducente inizia un turno ad esempio martedì alle 6:00 della settimana 1, entro lunedì alle 6:00 della settimana 2 deve effettuare un riposo settimanale.


Cosa prevede il regolamento in materia di riposo settimanale?

Secondo l’Art. 8 del Reg. 561/06 nel corso di due settimane consecutive i conducenti effettuano almeno:
- due periodi di riposo settimanale regolare, oppure
- un periodo di riposo settimanale regolare ed un periodo di riposo settimanale ridotto di almeno 24 ore.
 

Di quante ore deve essere il riposo settimanale regolare?

Il riposo settimanale regolare prevede almeno 45 ore di riposo ininterrotte e può essere svolto tutte le settimane.

 

Di quante ore deve essere il riposo settimanale ridotto?

Il riposo settimanale ridotto prevede almeno 24 ore di riposo ininterrotto e non può essere svolto tutte le settimane ma deve essere alternato con un riposo settimanale regolare da 45 ore.

 

Se faccio un riposo ridotto di 24 ore devo recuperare?

Sì, il riposo settimanale ridotto va sempre recuperato (compensato).

 

Le ore da compensare come vanno recuperate?

Le ore di compensazione devono essere recuperate tutte assieme in blocco;

 

Come deve avvenire il recupero?

La compensazione delle ore da recuperare può essere collegata ad un riposo giornaliero di almeno 9 ore; ciò significa durante la settimana si “attacca” il recupero al riposo giornaliero di 9 ore.
In alternativa il recupero può essere attaccato ad un riposo settimanale regolare.

 

Entro quanto deve avvenire il recupero del riposo ridotto?

La compensazione deve avvenire entro la terza settimana successiva al riposo ridotto effettuato.

 

Come si calcola la compensazione del riposo settimana ridotto?

La compensazione del riposo settimanale ridotto è stata ideata per dare la possibilità al conducente di recuperare le ore di riposo che non ha potuto godere con un riposo settimanale ridotto.

Il recupero delle ore dipende dalle ore di riposo settimanale ridotto svolto. La compensazione quindi non è mai fissa e il calcolo è molto semplice:

Calcolo recupero
Compensazione (recupero) = Ore riposo settimanale regolare (45 ore) – Ore riposo settimanale ridotto svolte dal conducente

 

Se faccio un riposo di 35 ore quante ne devo recuperare?

In più di qualche occasione, i conducenti ci chiedevano se la compensazione dovesse sempre essere calcolata rispetto alle 24 ore o alle ore di riposo settimanale ridotto effettivamente svolte.

Come spiegato nel punto precedente, la compensazione non è mai da considerarsi fissa ma varia in base alle ore di riposo settimanale ridotto che il conducente ha svolto.

Ad Esempio:
Il conducente ha svolto un riposo settimanale ridotto di 35 ore.

Applicando il sistema spiegato precedentemente il recupero risulta:

45 ore – 35 ore = 10 ore da recuperare

 

Quindi se un conducente effettua 35 ore di riposo (quindi ridotto) non deve recuperarne 21?

No, la compensazione non è mai fissa (45 - 24 = 21) se si effettua un riposo inferiore alle 45 (quindi riposo ridotto) le ore da recuperare sono sempre: 45 - le ore di riposo ridotto effettuate.

 

L’approfondimento della prossima settimana sarà focalizzato su quando e come deve essere recuperato il riposo settimanale ridotto.

Rimanete sintonizzati…


Per ulteriori domande o informazioni in merito ai nostri corsi sul tachigrafo e tempi di guida, scriveteci su info@tachconsulting.it
 

 

© TachConsulting - Riproduzione riservata

 

 

 


Scarica PDF

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Va bene Voglio saperne di più