Iscriviti alla nostra newsletter

Mi scade in questi giorni la revisione periodica (taratura) del tachigrafo è stata prevista una deroga?

mar 14 aprile 2020

Oggi rispondiamo alla domanda di un nostro lettore, preoccupato per la scadenza imminente della revisione periodica (taratura) del suo tachigrafo.

Facciamo come sempre un piccolo ripasso:

Che cosa prevede la normativa?

Il REG. 165/2014 all’art 23 prevede che i tachigrafi siano sottoposti a controllo periodico biennale.


Nel caso di revisione periodica scaduta si può essere sanzionati?

In sede di controllo, l’accertata scopertura dell’ispezione periodica comporta la sanzione di cui all’art 19 Legge 727/1978 che si applica in via residuale a tutte le infrazioni in materia di tachigrafo a cui non è stata attribuita una sanzione specifica.

Sanzione prevista: da € 52,00 a € 102,00 (€ 36,40 con pagamento entro 5 giorni).


In questa fase di emergenza è stata prevista qualche deroga in merito alle revisioni periodiche dei tachigrafi?

Il Ministero dei Trasporti con Circolare MOT. 9487 del 24 marzo 2020 ha previsto una serie di deroghe relativamente ai documenti di abilitazione alla guida.

Non sono però state previste deroghe circa i controlli periodici dei tachigrafi; inoltre le officine e i centri tecnici autorizzati rientrano tra le attività essenziali che possono proseguire la propria attività anche durante l’emergenza COVID-19, per cui in linea di massima non dovrebbero esserci problemi nell'effettuare la taratura del proprio tachigrafo.

 

Allegati

Dpcm 25 marzo 2020 con allegato attività essenziali

Circolare MOT. 9487 del 24 marzo 2020

 

Articoli che ti potrebbero interessare:

Quale sanzione è prevista in caso di revisione del tachigrafo scaduta?

 

© TachConsulting - Riproduzione riservata

 

 


Scarica PDF

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Va bene Voglio saperne di più