Iscriviti alla nostra newsletter

In multipresenza è possibile fare 21 ore di impegno tutti i giorni?

mer 01 dicembre 2021

Torna anche questa settimana il nostro formatore per parlarci di Multipresenza.

 

Che cos’è la multipresenza?

Secondo l’art.  4 del REG. 561/06:

“…si parla di multipresenza quando, durante un periodo di guida compreso fra due periodi di riposo giornaliero consecutivi o fra un periodo di riposo giornaliero e un periodo di riposo settimanale, ci sono a bordo del veicolo almeno due conducentiPer la prima ora di multipresenza la presenza di un secondo conducente è facoltativa, ma per il resto del periodo è obbligatoria”.

Quindi la multipresenza è caratterizzata dal fatto che:

- a bordo del veicolo ci sono contemporaneamente 2 conducenti e questa condizione deve permanere per tutto il tragitto/viaggio;

- il secondo conducente deve salire a bordo entro 1 ora dalla partenza del primo conducente.

 

Che vantaggi ci sono in caso di multipresenza?

In caso di guida in multipresenza l’arco di tempo entro il quale è obbligatorio terminare un riposo giornaliero si amplia e passa da 24 ore a 30 ore con conseguente aumento dell’impegno giornaliero fino ad un massimo di 21 ore.

 

Arriviamo quindi alla domanda del nostro conducente: se guido in multipresenza è possibile fare tutti i giorni 21 ore di impegno?

La risposta è NO, l’impegno di 21 ore presuppone, di conseguenza, un riposo giornaliero ridotto di 9 ore nell’arco delle 30 ore.

Come con guida singola, il conducente che guida in multipresenza, deve comunque rispettare i riposi giornalieri nell’arco della sua settimana lavorativa.

Di conseguenza, anche in caso di multipresenza è necessario rispettare i limiti relativi al riposo giornaliero:

Riposo regolare: 11 ore (19 ore di impegno)

Riposo ridotto: 9 ore (21 ore di impegno) massimo 3 volte a settimana

Riposo regolare frazionato: 3 ore (durante l’impegno) + 9 ore (21 ore di impegno)

 

Riportiamo di seguito un esempio di una settimana lavorativa di un conducente che guida tutti i giorni in multipresenza.

L’esempio è a titolo puramente esemplificativo di una situazione limite.

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

 

 

 

© TachConsulting - Riproduzione riservata

 

 

 


Scarica PDF

Informazioni sui cookie presenti in questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici e statistici anonimi, necessari al suo funzionamento. Utilizza anche cookie di marketing, che sono disabilitati di default e vengono attivati solo previo consenso da parte tua.

Per saperne di più x