Iscriviti alla nostra newsletter

Durc on line: precisazioni dell’Inps sulle proroghe

lun 22 giugno 2020

L’INPS con messaggio 2510 del 18 giugno 2020 ha fornito ulteriori precisazioni in tema di DURC (Documento di Regolarità Contributiva).

I DURC rimangono esclusi dagli atti per i quali la legge 27/2020 ha disposto l’ampliamento del periodo di scadenza e di quello riferito alla conservazione della validità.

L’INPS precedentemente con messaggio n. 2103 del 21 maggio 2020 aveva comunicato che la proroga di validità doveva intendersi limitata ai soli documenti aventi scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 i quali conservavano la propria validità fino al 15 giugno 2020.

La Funzione “consultazione” della procedura DURC on line è stata aggiornata, escludendo dalla consultazione i DURC con scadenza compresa tra 31 gennaio 2020 e 15 aprile 2020 che hanno conservato la validità fino al 15 giugno 2020.

Infine l’INPS ricorda che gli adempimenti e i versamenti previdenziali, per i quali la normativa emergenziale vigente ha disposto la sospensione, non rilevano ai fini della regolarità contributiva, in quanto l’art. 3 comma 2, lettera b) del DM 30 gennaio 2015, stabilisce che la regolarità sussiste comunque in caso di sospensione dei pagamenti in forza di disposizioni legislative.

 

Fonte: www.inail.it

 

ALLEGATI

Messaggio INPS n. 2510 del 18.06.2020

Messaggio INPS n. 2103 del 21.05.2020


Scarica PDF

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Va bene Voglio saperne di più