Iscriviti alla nostra newsletter

DA GENNAIO 2020 CARTA DI CIRCOLAZIONE E CERTIFICATO DI PROPRIETA’ FINALMENTE IN UN UNICO DOCUMENTO!

mar 11 giugno 2019

Con l’attuazione delle disposizioni contenute nel decreto legislativo 98/2017,  Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato il modello unificato per il rilascio del documento unico di circolazione e di proprietà.

Prima di affrontare le novità, risulta utile ricordare le funzioni di tali documenti.

 

Che cos’è la carta di circolazione?

La carta di circolazione ("libretto di circolazione") è il documento necessario alla circolazione del veicolo che il conducente deve sempre portare nel veicolo per poter circolare.

È rilasciata dall'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) e riporta i dati relativi alle caratteristiche tecniche del veicolo.

 

Che cos’è il Certificato di Proprietà (CDP)?

Il certificato di proprietà, che ha sostituito il foglio complementare, è il documento che attesta lo stato giuridico attuale del veicolo ed è rilasciato dalle unità territoriali dell'ACI - Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Non è un documento necessario per la circolazione del veicolo, ma deve essere custodito con cura dal proprietario del veicolo (è opportuno venga conservato in casa piuttosto che nell'autovettura) ed è necessario per presentare ogni successiva richiesta al PRA.

 

Che cos’è il Certificato di Proprietà Digitale? (CDPD)

Dal 5 ottobre 2015 il Certificato di Proprietà dei veicoli a motore diventa digitale.

Chiunque acquisti un veicolo, nuovo o usato, non riceverà più il consueto Certificato di Proprietà cartaceo ma una ricevuta dell’avvenuta registrazione che conterrà anche il codice di accesso personalizzato con il quale visualizzare online il documento (per approfondimenti clicca qui).

 

Ma torniamo alla novità del Modello unificato, di cosa si tratta?

Il documento prevede, dal primo gennaio 2020, l’abrogazione della modulistica sulle immatricolazioni e l’aggiornamento della carta di circolazione, attualmente usata dalla Motorizzazione e dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che verrà sostituita dal prototipo contenuto nel decreto stesso.

Tale modello permetterà finalmente di accorpare finalmente il libretto di circolazione e il certificato di proprietà in unico documento.

 

Quali dati dovrà riportare il nuovo modello?

  • I dati tecnici del veicolo;
  • L’intestazione;
  • I dati validati dal PRA relativi alla situazione giuridica e patrimoniale del veicolo:
  • I dati riferiti alla cessazione del veicolo dalla circolazione conseguente alla sua demolizione o definitiva esportazione all’estero;
  • I dati relativi a eventuali privilegi, ipoteche e provvedimenti amministrativi e giudiziari come il fermo;

 

Come sarà gestito il rilascio del nuovo documento?

Il rilascio del documento sarà gestito interamente in via telematica attraverso lo scambio di informazioni tra banche dati pubbliche, in una prospettiva di semplificazione delle procedure e degli adempimenti riferiti allo Sportello telematico dell’Automobilista (STA).

Il testo del decreto e del relativo allegato sono consultabili sul sito istituzionale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (sezione Normativa) e sul sito istituzionale dell'Automobile Club d'Italia (clicca qui

 

SCARICA IL DECRETO

SCARICA IL NUOVO MODELLO

 

FONTI

www.mit.gov.it

www.aci.it

www.alboautotrasporti.it

 


Scarica PDF

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Va bene Voglio saperne di più