Iscriviti alla nostra newsletter

Come si fa a riconoscere se una carta tachigrafica è stata rinnovata per scadenza o per malfunzionamento?

mer 14 ottobre 2020

Questa settimana diamo la parola al nostro Formatore che ci spiega alcune caratteristiche della carta tachigrafica del conducente, e in particolar modo: come, dove e se è possibile verificare il motivo per cui una carta tachigrafica è stata rinnovata.

Il sistema del tachigrafo digitale, prevede l’utilizzo di carte elettroniche che consentono di memorizzare i dati relativi ad alcune attività o di accedere alla memoria.

La carta tachigrafica permette l’accesso alla memoria del tachigrafo e alle sue diverse funzioni.

 

 

 

Quali sono le principali funzioni delle carte tachigrafiche?

Identificare il soggetto che opera con il tachigrafo:

- Conducente

- Azienda

- Centro tecnico

- Autorità di controllo

Memorizzare informazioni delle operazioni che vengono svolte sul tachigrafo digitale.

 

Quali dati personali sono presenti nella carta tachigrafica del conducente?

   

1 Nome del titolare della carta

2 Cognome del titolare della carta

3 data di nascita del titolare della carta

4a data di rilascio

4b data di scadenza della carta

4c camera di commercio che ha emesso la carta

5a numero di patente del titolare della carta

5b numero progressivo della carta

6 fototessera del titolare della carta

7 firma del titolare della carta

8 residenza del titolare della carta

 

Quali informazioni contiene il numero progressivo della carta?

Es: 5b I-00000123456000 (carta ITALIANA – 000 prima emissione)

Il numero della carta del conducente è composto complessivamente da 16 caratteri alfanumerici, comprendenti una o due lettere iniziali relative allo Stato di rilascio; i primi 14 numeri rimarranno invariati per tutta la vita del conducente, gli ultimi due rappresentano il codice di rinnovo. (indicano il numero delle volte che una carta è stata rinnovata o sostituita per duplicato, smarrimento ecc.)

ULTIMA CIFRA DEL CODICE SERIALE

Esempio: I-00000123456000

L’ultima cifra del seriale “0” esprime il codice di rinnovo, in fase di primo rilascio il valore è sempre “0”. Alla scadenza in caso di ogni nuovo rilascio, il codice viene implementato di una unità

Esempio
Carta scaduta: I-00000123456000 scaduta
Nuova carta I-00000123456001 carta “rinnovata” 1 volta per scadenza

 

PENULTIMA CIFRA DEL CODICE SERIALE

Esempio: I-00000123456000

La penultima cifra del seriale, indica il codice di sostituzione; al primo rilascio corrisponde sempre a “0”, invece, in caso di sostituzione per duplicato, smarrimento, malfunzionamento il codice viene implementato di una unità.
La carta tachigrafica rilasciata in sostituzione di una carta tachigrafica esistente resta ancora valida fino alla naturale scadenza della carta che sostituisce

Esempio
I-00000123456000 da rinnovare per malfunzionamento
I-00000123456010 nuova scheda

 

È possibile verificare se un conducente utilizza contemporaneamente due carte valide?

Sì, in caso di controllo stradale se si effettua una stampa del veicolo è possibile vedere se il conducente ha usato due carte a proprio nome con due codici diversi.

 

                                STAMPA A                                                                       STAMPA B

                              

Immagini Fonte: Egaf

 

STAMPA A CARTA TACHIGRAFICA “SOSTITUITA”

Stampa effettuata con la carta in sostituzione con codice I – 000007871180 1 0, Risulta un riposo di 48 min. dopo 4 ore e 17 di guida al reinserimento della carta è stato registrato il riposo.

 

STAMPA B VEICOLO

Nella stampa del veicolo è possibile vedere che i 48 minuti registrati come riposo sulla prima carta in realtà sono stati effettuate guide con la carta con codice I – 000007871180 0 0

 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Le carte tachigrafiche quali sono e che funzione hanno?

Ho richiesto una nuova carta tachigrafica, ma a causa del Covid-19 la camera di commercio è in ritardo nell’invio come mi devo comportare? Posso circolare? – Circolare del Ministero dell’Interno.

Che comportamento bisogna tenere in caso di carta del conducente smarrita, scaduta o mal funzionante?

Il conducente può utilizzare la nuova carta tachigrafica se quella vecchia non è ancora scaduta?

 

 

© TachConsulting - Riproduzione riservata


Scarica PDF

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Va bene Voglio saperne di più